Amore. Che cos’è in realtà?

 
biglietti-e-cuore

Amore. Che cos’è in realtà?

Pubblicato da Annunci-Single in Agenzia di Incontri, Consigli utili, Il Blog dei Single, Love 26 Ott 2016

Ogni persona è unica e, quindi, possiede un proprio concetto dell’amore.

La nostra idea dell’amore riflette chi siamo, i nostri desideri, i nostri valori, le nostre aspettative e il nostro modo di vivere le relazioni.

La parola “Amore” è tra le più usate nel linguaggio comune.
Se ne parla di continuo: tra le persone, in televisione, sulle riviste, sui siti (PinkRoma compreso!!!). Sull’amore si scrivono messaggi, poesie, libri…eppure sembra proprio difficile dare una definizione univoca dell’Amore che metta tutti d’accordo.
Per esempio, se cercassimo una definizione “obiettiva” dell’amore su qualsiasi dizionario, leggeremmo:
“L’amore è un sentimento intenso e profondo di affetto, simpatia ed adesione, rivolto verso una persona, un animale, un oggetto o verso un concetto, un ideale”.

Ma una tale frase, cosa dice di noi, delle nostre passioni amorose, dei nostri tormenti e delle nostre gioie?
Una definizione oggettiva non rende ragione del nostro modo di vivere l’amore e dei nostri bisogni intimi che sono sottesi a questo sentimento.
Se ne parla di continuo forse proprio perché il concetto dell’amore è davvero inafferrabile.E allora perché continuiamo a cercare una definizione se questa non è rappresentativa dei nostri vissuti personali?
Probabilmente perché, di fronte all’amore, ci sentiamo vulnerabili e allora abbiamo bisogno di dare una definizione, una forma precisa a un sentimento per il quale, a volte, perdiamo il controllo.
Per esempio, “l’amare alla follia” sembra essere un’esperienza emotiva molto forte che, per certi aspetti, può anche spaventare.

In ogni caso, nonostante la paura, gli esseri umani continuano a innamorarsi, spesso anche contro la loro volontà…

Ogni persona è unica e, quindi, possiede un concetto dell’amore, unico.

Questo perché l’idea che noi ci facciamo dell’amore riflette chi siamo, i nostri desideri, i nostri valori, le nostre aspettative e il nostro modo di vivere le relazioni.
Di conseguenza, il nostro concetto dell’amore racchiude in qualche modo il nostro mondo interiore. Quindi, è molto probabile che quando si parla dell’amore, ognuno parta di sé e della propria esperienza.

Ma per due persone che stanno insieme è necessario avere la stessa idea dell’amore?
Niente affatto.
Dal nostro partner possiamo cercare caratteristiche diverse da quelle che può cercare lui da noi. L’importante è che egli risponda ai nostri bisogni e noi ai suoi anche se questi sono diversi.

Per esempio, per un uomo l’amore della propria donna si esprime anche nel preparargli una buona cenetta perché egli dà a quella cena un valore profondo di attenzione e di cura.La donna può dare alla stessa azione un valore diverso e considerarlo semplicemente un momento di routine all’interno della giornata.
Ciò vuol dire che, se è lei a preparargli la cena, lui si sentirà amato, all’inverso non si creerà, all’interno della coppia, un momento così significativo.
Magari la stessa donna, per esempio, attribuisce un forte valore sentimentale nell’essere accompagnata dal suo lui a far visita alla madre, senza che, a parti inverse, quest’importanza venga percepita nella stessa misura dal suo uomo.

E’ interessante riflettere sul valore che noi diamo a certi aspetti della relazione piuttosto che ad altri e al valore che, diversamente da noi, il nostro partner attribuisce agli stessi o ad altri momenti.
Questo serve per capire perché a volte ci arrabbiamo tanto se qualcosa non è avvenuta così come noi volevamo. Allo stesso tempo, possiamo comprendere perché in una nostra mancanza, piccola e banale ai nostri occhi, l’uomo che amiamo non si è sentito amato.
Harville Hendrix affermava: “Fai al tuo partner ciò che il tuo partner desidera che tu gli faccia”.
Se guardiamo alla nostra coppia, potremmo accorgerci di quanto spesso le cose siano proprio così…

Antonella D’Oriano

biglietti-e-cuore

FacebookTwitterGoogle+

Commenta

promo-donna40-55