I quattro elementi che uccidono le relazioni di coppia

 
cuore-cestino

I quattro elementi che uccidono le relazioni di coppia

Pubblicato da Annunci-Single in Il Blog dei Single, Love 26 Ott 2016

cuore-cestino
Le relazioni di coppia richiedono grande sforzo da parte di entrambe le persone che la formano. Oggi voglio parlarvi dei quattro elementi che possono porre fine a quelle che sembravano essere le relazioni migliori.

La critica
Le critiche sono molto comuni nelle coppie, infatti si può dire che sono necessarie per parlare degli aspetti che ci toccano o che ci infastidiscono e arrivare ad un accordo per risolvere la situazione. Tuttavia, le critiche che uccidono una relazione sono quelle che si fanno con il fine di ferire i sentimenti del partner, ossia le critiche distruttive.

Questo tipo di critica ha l’obiettivo di far sentire in colpa il partner per cercare di ottenere quello che si vuole, ad esempio “Arrivi tardi perché non ti preoccupi di me”. Questa situazione può far sì che la vittima arrivi ad avere complessi di inferiorità e può porre definitivamente fine all’amore nella relazione.

Il disprezzo
Il disprezzo in una coppia può manifestarsi in modi diversi: sarcasmo, nomignoli sgradevoli, espressioni facciali e gesti o indifferenza. Ognuna di queste dimostrazioni finirà per creare una mancanza di fiducia e di sicurezza da parte di chi ne è vittima, fatto che inevitabilmente porta di solito alla separazione e/o al divorzio.

Stare sulla difensiva
Una persona che sta sempre sulla difensiva è quella che non si fa carico dei suoi errori e che cerca sempre una scusa per giustificarsi. Sebbene questo sia un atteggiamento piuttosto comune in molte persone, quando uno dei membri della coppia smette di assumersi del tutto le sue responsabilità si può attivare al termine della relazione.

Questo è dovuto al fatto che la persona che sta sulla difensiva incolperà sempre il partner facendo sì che questi senta ricadere il peso di tutta la relazione sulle sue spalle. Questo può causare l’annullamento totale dell’amore e la ricerca del divorzio.

Cercare un pretesto
Quando sopraggiunge uno dei punti anteriori è comune che chi è la vittima senta la necessità di alzare un muro emotivo per proteggersi. Questo muro sarà formato da scuse e pretesti che cercano di minimizzare la comunicazione per evitare di continuare a venire feriti. Quando si presentano delle scuse c’è ancora la possibilità di salvare la relazione attraverso una buona comunicazione che porti alla risoluzione dei problemi. Tuttavia, se si lascia proseguire questa situazione, il divorzio non tarderà molto ad arrivare.

La relazione di coppia: compromesso tra due
Risulta abbastanza chiaro che la ragione per la quale sorgono questi quattro elementi è perché uno dei due membri della coppia smette di mostrare interesse e di immergersi nella relazione. Questo provoca nell’altra persona il tentativo di risolvere la situazione, ma se non ci sono apparenti cambiamenti finirà per arrendersi e per smettere di lottare.

FacebookTwitterGoogle+

Commenta

promo-donna40-55